Bioagrafia

Gianfranco Ragusano
Ragusano Gianfranco, nasce a Borgetto, comincia il suo interesse per il mondo dell’arte all’epoca delle scuole medie, dove i docenti di educazione musicale ed educazione artistica sollecitarono questo suo interesse per il mondo della cultura facendolo sempre più partecipe ai corsi e alle manifestazioni, oltre che alla collaborazione esecutiva di tutte le manifestazioni artistiche dell’istituto. Nel 1999 consegue il diploma di maturità artistica, nella sezione accademia, al 1° Liceo artistico “Eustachio Catalano” di Palermo, dove fu allievo di scultori come Antonio Tinaglia per due anni,e Mariano Brusca per un altro anno, a loro molto grato per avergli trasferito l’amore per la scultura. Nello stesso anno si iscrive all’Accademia di belle arti di Palermo.  Dopo gli studi in accademia nel 2004 comincia a lavorare come scultore a Palermo, dirigendo un laboratorio di artigianato e ceramiche artistiche.
Nel 2005 instaura rapporti di lavoro come assistente scenografo sempre a Palermo . Nel 2007 comincia a lavorare come supplente di educazione artistica in sardegna. Nel 2008 si trova per un po’ di mesi a Pietrasanta (CA) dove lavora come assistente scultore modellatore e ingranditore presso i laboratori e gli studi del luogo.
Dal 2009 , opera nello studio Artistico LEPIRAMIDI. Nel 2010 vince il bando per la realizzazione del monumento ad Antonino Fleres, presso il comune di Borgetto.
Sempre dal 2009-2010 collabora oltre all'esserne membro organico dell' LCP (Laboratorio creativo permanente) di Borgetto, ad organizzare eventi culturali e di riqualificazione del paese e delle sue bellezze.
Nel 2011 realizza il bassorilievo “La statua della giustizia”, che sarà impiegato per il Muro della legalità ( il wall- art antimafia più lungo di Italia) in collaborazione con altri sei artisti del luogo, presso piazza Vittorio Emanuele Orlando di Borgetto.
Nel gennaio 2012 fonda l’Associazione Giuseppe Pirrone con l’artista Massimo Barbaro.
Attualmente vive e lavora a Borgetto.